Logo della Segreteria di Stato
sabato 08 maggio 2021  ore: 
 
HomeHome Home
 

“Russiart -Tra sogni e metafore”

Invia ad un amicoInvia ad un amico
 
 

“Russiart -Tra sogni e metafore”
Dopo il grande successo riminese - quasi 10.000 visitatori da tutto il mondo nelle tre sedi: Palazzo del Podestà, Grand Hotel Rimini e Banca di Rimini - l’esposizione Russiart – tra sogni e metafore approda nella più antica repubblica del mondo, San Marino, dove verrà allestita presso il Ridotto del Teatro Titano, sotto il patrocinio della Segreteria di stato Istruzione e Cultura. Viene in tal modo riproposta ai molti turisti russi che risalgono dalla riviera per scoprire i panorami e gli angoli di una città-stato divenuta per loro meta irrinunciabile. Da rimarcare, quale segno della dimensione internazionale dell’evento, che nel medesimo periodo sarà in corso, presso la Casa Centrale dell’arte di Mosca, una mostra con lo stesso titolo e gli stessi artisti.
Una sezione della mostra sarà poi visibile presso la sede di Asset Banca e al Palace Hotel.
L’inaugurazione dell’esposizione al Ridotto del Teatro Titano è prevista il 28 settembre alle ore 12,30. La mostra rimane aperta tutti i giorni dalle ore 11 alle ore 17 fino al 24 ottobre 2014.
Ingresso libero

La mostra “Russiart-Tra sogni e metafore”, promossa dalla Galleria Artseverina di Mosca, è l’espressione del desiderio di esportare l’arte contemporanea russa anche fuori dai propri confini.
Già negli anni Novanta, dopo la dissoluzione dell’URSS, la situazione politica e artistica ha subito notevoli cambiamenti sia in campo creativo che organizzativo.
Sulla riviera adriatica si affacciarono i primi turisti russi, tra i quali c’era la stessa gallerista Svetlana Severina, che si è immediatamente innamorata dell’Italia e di San Marino. È nata anche l’amicizia con Eva Dulikova Frisoni, che lavorando per un’importante agenzia turistica, promuoveva la riviera romagnola a Mosca. Dopo 20 anni hanno deciso insieme di trasformare il loro sogno in realtà organizzando la mostra che collega idealmente la riviera a Mosca.
La mostra vuole essere un omaggio alla numerosa comunità di lingua russa presente nel territorio e vuole contribuire a rafforzare i rapporti fra la cultura russa e quella italiana.
L’esposizione, a cura della Galleria d’arte “Artseverina” nella persona di Eva Dulikova Frisoni, rappresenta uno straordinario incontro con la pittura figurativa rivolta alle forme e ai temi più classici e tradizionali. Il titolo della mostra “Russiart-Tra sogni e metafore” già anticipa il contenuto delle opere esposte di questi tre artisti già affermati nel panorama contemporaneo internazionale, accomunati dall’età anagrafica e da un forte senso d’appartenenza alla corrente pittorica russa contemporanea, con lo sguardo rivolto alle forme e ai temi più classici e tradizionali.

I dipinti su tela e su carta di Armen Gasparyan, l’artista capofila, sono costellati di metafore per eccellenza. Metafore celate tra il groviglio di personaggi che, per volontà dell’artista, diventano creature fantastiche e inducono lo spettatore a sognare e a riflettere sulla vita.



I quadri di Olga Suvorova – appartenente alla celebre dinastia di artisti di San Pietroburgo - sono intrisi di grande abilità nel disegno e ritraggono lo stile di vita di personaggi in costume negli interni di epoche diverse.

 

Le opere di Igor Samsonov mostrano allo spettatore personaggi vestiti in sfarzosi abiti orientali, in un’atmosfera di festa. Si percepiscono con immediatezza la maestosa solennità, dignità e armonia, l’equilibrio compositivo e la morbida gamma di luce magistralmente adagiata sui componenti della scena.



 

 
Allegati
 
 
Segrateria di Stato  per l'Istruzione e la Cultura, l'Università  gli Affari Sociali
Segreteria di Stato per l'Istruzione e la Cultura,l'Università 
e la Ricerca Scientifica, le Politiche Giovanili
Contrada Omerelli 23
47890 San Marino RSM
Tel:0549.882146
Country code:(+) 378

E-mail: segreteria.istruzione@gov.sm